big_dscf7009trattipennellocontorniaccentuati
logo_logoalbergosenzascrittaristorante-bar
HOTEL JONIC ***
Via Vittorio Emanuele 23
96010, Portopalo di Capo Passero
Phone: 0931 842723
Mobile: 388 8060430 - 328 5859294
hoteljonic@gmail.com
01/01/2019, 01:51



Festa-di-San-Francesco-di-Paola-e-Regata-delle-Barche


 A fine Agosto si tiene a Marzamemi la festa consacrata a San Francesco di Paola, Patrono della frazione marinara



Ogni anno a fine Agosto si tiene a Marzamemi la festa consacrata a “San Francesco di Paola”, Patrono della frazione marinara. Questa è considerata anche come una delle feste marinare più importanti della Provincia di Siracusa e dell’intera Sicilia a cui partecipano numerose persone provenienti da tutta la provincia siracusana e non solo. Nell'occasione si tengono le divertenti e appassionanti gare marinare che sono: la “Corsa nei sacchi”, la “Cuccagna a mare” e la “Regata in barca”. I vincitori rappresenteranno Marzamemi nel “Palio del Sud” che si terrà qualche giorno dopo. Alle sei di pomeriggio il Simulacro di “San Francesco di Paola” esce dalla sua Chiesa d’appartenenza venendo portato in processione per il borgo marinaro di Marzamemi fino ad arrivare al molo del porto vecchio posto vicino alla Tonnara.

01/01/2019, 01:50



Festa-di-San-Corrado


 Tra le più belle feste siciliane c’è certamente quella di San Corrado protettore della cittadina barocca di Noto



Tra le più belle feste siciliane c'è certamente quella di San Corrado patrono e protettore della cittadina barocca di Noto (Sr), la cui processione si volge ogni anno due volte (quattro considerando le ottave) il 19 di febbraio e nell'ultima domenica di agosto, in cui viene ricordata la beatificazione del Santo avvenuta il 28 agosto del 1515. Corrado Confalonieri era un cavaliere di Piacenza, "salvato dal foco per mano di Dio", che decise di farsi eremita in Sicilia.
 Il cavaliere piacentino doveva avere un bel carattere: quando giunse a Noto scelse una grotta, quella detta "dei Pizzoni", per abitarvi. Ma poiché era piccola, secondo la leggenda l'allargò a spallate. Compì numerosi miracoli e quando morì, il 19 febbraio del 1351, si tramanda che le campane della città si misero a suonare da sole. Nei pressi della grotta venne poi eretto il santuario detto di San Corrado "di fuora". E qui, dal 1851, viene tenuta nel corso dell'anno l'urna d'argento contenente la cassa di legno con le reliquie del Santo.

Festeggiamenti estivi - ultima domenica di Agosto
In prossimità dei festeggiamenti in onore di San Corrado, nella Cattedrale gremita di devoti, l’urna del Santo viene traslata dal luogo in cui è custodita ed esposta in modo da essere visibile a tutti i fedeli. L’urna, contenente le spoglie mortali del santo venuto da Piacenza, una volta svelata viene spostata dalla cappella laterale all’altare maggiore dove resterà esposta fino alla fine dei festeggiamenti, prevista la domenica successiva con la processione del solenne ottavario. A portare e scortare l’urna nel breve giro interno della Cattedrale tra i banchi dei fedeli, sono i fedeli portatori di San Corrado ed i portatori dei cilii (evoluzione di un grosso cero). La festa principale, è prevista per l’ultima domenica di agosto. Il tragitto dedicato alla processione dell’Ottava, quando l’urna di San Corrado percorre le vie del piano alto della città, tocca le chiese del Crocefisso e del Sacro Cuore.

Il lunedì successivo la festa si sposta al Lido di Noto con manifestazioni, spettacoli musicale e gli immancabili fuochi d'artificio (molto spettacolari) a fine serata.
01/01/2019, 01:49



Festival-Internazionale-del-Cinema-di-Frontiera


  



“ …frontiera, non come territorio ai margini, ma come la parte situata di fronte… Cinema di Frontiera non cinema di periferia, cascame di un cinema dominante, centripeto, che si difende; bensì un cinema che si interroga, che guarda all’altro da sé, aperto al nuovo. Un Cinema che sia punta avanzata verso l’esterno, avamposto e non retroguardia. Cinema di Frontiera inteso nel suo valore simbolico, oltre che geografico nell’accezione più ampia del termine. Frontiere territoriali, culturali, ma anche dell’anima e dei linguaggi; punto d’incontro tra passato, presente e futuro. Frontiera non come limite, confine, ma finestra sull’universo, sugli universi circostanti e opposti. Cinema interculturale che cerca i caratteri congiungenti tra i popoli più che quelli divisori. È questo il Cinema di Frontiera…”
Nello Correale, Ideatore e direttore artistico

Per maggiori informazioni vai alla pagina: www.cinefrontiera.it


123569
Create a website